ANTIPASTI, FINGER FOOD, PANE E PANIFICAZIONE, radicchio, RICETTE, VERDURE

Sformatini di radicchio rosso e ricotta

21 febbraio 2012

Seconda ricetta con il radicchio trevisano, quello rosso con le foglie allungate; questa è un po’ più elaborata ma molto gustosa. Questi piccoli sformatini sono deliziosi. Non avevo idea di come potessero essere, senza uova e con una punta di miele… ne ho preparati quattro tanto per provare, quando li abbiamo mangiati me ne sono pentita! La piccola cuoca ne ha mangiati due!! Questa ricetta è un mix tra una ricetta presa parzialmente da qui a pag.25, o se preferite qui, in un cestino di pancarrè modellato per i miei stampini che prevede anche una fonduta di formaggio Asiago; io ho solo messo una base di fonduta valdostana già pronta sul piatto pronto, come base per il cestino.

(ricetta tratta parzialmente da  “Open Kitchen Magazine” n°2-dicembre 2011 di Cinzia)

Sformatini di radicchio rosso e ricotta

  • 100 g di radicchio trevisano rosso
  • 70 g di ricotta
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 piccola cipolla
  • 1/2 cucchiaino di miele millefiori
  • 4 fette di pancarrè
  • olio e.v.o.

Ritagliare la carta forno per rivestire 4 stampini. Dalle fette di pancarrè ricavare le quattro basi con lo stesso diametro degli stampini e poi ricoprite le pareti. Tritare la cipolla finemente in poco olio, aggiungere il radicchio tritato e cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. Regolare il sale e il pepe. Aggiungere mezzo cucchiaino di miele e lasciar intiepidire. Unire il parmigiano e la ricotta amalgamando bene il tutto. Riempire i cestini di pancarrè e infornare a 170° per circa 15 minuti ( a seconda del vostro forno).

 

22 Commenti

  • Reply Marta 21 febbraio 2012 at 10:33

    Questi sformatini sono davvero invitanti..l’accostamento miele radicchio mi incuriosisce!!

    • Reply Enrica 21 febbraio 2012 at 10:44

      @Marta: come dice Cinzia (di essenza in cucina), il dolce del miele corregge l’amarognolo del radicchio… rimarrai piacevolmente sorpresa!

  • Reply Sara 21 febbraio 2012 at 10:48

    Mmmmhhhhhhhhhhhhh, come mi ispira!

    Ciao,
    Sara

  • Reply Roberta 21 febbraio 2012 at 14:01

    avrai pure una mente matematica… ma con tanta fantasia per cogliere al volo tutto il buono di questa bella combinazione miele-radicchio! :*

  • Reply chiarina-ina 21 febbraio 2012 at 18:11

    Che belli Enrica 🙂 mi hai dato un’ottia idea per far fuori delle fette di pane per tramezzini che se non mi sbrigo a mangiarlo mi mangia lui 😛

  • Reply Sara 21 febbraio 2012 at 18:58

    Enrica,
    se passi da me, c’è per te una nomination 🙂

    Ciao,
    Sara

  • Reply Bucci 22 febbraio 2012 at 14:20

    Grazie Enrica! Hai appena risolto il mio pranzo! Ora sono in forno…

  • Reply maria rita 22 febbraio 2012 at 14:41

    che belli!!!complimenti propri deliziosi e bella presentazione!!ciao..ti seguo con piacere…

  • Reply Emanuela 22 febbraio 2012 at 15:25

    Sono bellissimi questi sformatini!…mi piace molto l’idea del pancarrè! 🙂

  • Reply paola 22 febbraio 2012 at 15:48

    che buoniiiii!
    Che fame! 🙂
    Un abbraccio
    paola

  • Reply letiziando 22 febbraio 2012 at 19:10

    Ho già la salivazione a mille…. lidovrò fare per forza 😉

    un abbraccio

  • Reply Bucci 22 febbraio 2012 at 19:46

    Cara Enrica, come ti dicevo, ho visto la tua ricettina, ho aperto il frigorifero, e in quattro e quattr’otto ho improntato il pranzo. Ho cambiato gli ingredienti in base a quello che avevo in casa, e sono venuti dei tortini buonissimi! L’idea di usare il pancarré come guscio è bellissima, perché permette l’effetto tortino, ma con il minimo sforzo! Grazie ancora, magari in questi giorni pubblico la mia versione. Un bacione

  • Reply Enrica 23 febbraio 2012 at 09:42

    @Bucci: si fammi sapere che ingredienti hai usato, chissà che buoni!!

  • Reply Bucci 23 febbraio 2012 at 11:59

    Ciao Enrica, ecco i miei tortini, alla fine li ho pubblicati perché sono proprio un’idea carina:
    https://lacucinadibucci.blogspot.com/2012/02/tortini-svuota-frigo-di-pancarre.html

  • Reply Enrica 23 febbraio 2012 at 12:08

    @Bucci: visti e presi!! bellissimi!

  • Reply cinzia 23 febbraio 2012 at 16:11

    che bello, leggendo la crono-storia di questo giro, si può ben vedere come ciascuna di noi abbia la sua piccola variante e con molta creatività si possono declinare infinite possibilità 😉
    Grazie Enrica, sei sempre così elegante.. eh! mica per nulla si dice che la classe non è acqua 🙂

    • Reply Enrica 23 febbraio 2012 at 17:38

      @Cinzia: se è birra allora sono elegantissima! un abbraccio…

  • Reply poverimabelliebuoni 24 febbraio 2012 at 10:22

    oh questi? mi erano sfuggiti???? ti ho beccato dalla Bucci :-))
    grandissima idea quella del pancarrè e sì radicchio e miele li vedo proprio bene insieme
    complimenti
    Cris

  • Reply Sara 5 marzo 2012 at 13:50

    Ciao Enrica,
    ho fatto questi tuoi sformatini, e…. il risultato è stato una sorpresa!
    L’unica cosa, la prossima volta che li preparerò diminuirò il formaggio grattugiato e aumenterò la ricotta.

    Buona giornata,
    Sara

  • Reply Cinzia, amica di blog e il pane rustico | Una Cena con Enrica 19 novembre 2012 at 09:04

    […] capita di rado. Spesso invece mi capita di cucinare le sue ricette, alcune riesco a postarle come questa, alcune vengono solo divorate dalla famigliola che è stata felicissima di gustare i biscotti […]

  • Reply Silvia 21 gennaio 2013 at 13:21

    Enrica, e con questo mi hai risolto il problema della cena di stasera: ho tutti gli ingredienti a casa e li devo utilizzare al più presto! merci!

    • Reply Enrica 22 gennaio 2013 at 08:44

      @Silvia: felice di esserti stata di aiuto, in questi giorni non posso neanche cucinare quindi essere utile con ricette già postate mi fa un gran piacere!!

    Rispondi