carote, ERBE AROMATICHE, Fornitori, maggiorana, mozzarella, PIATTO UNICO, pomodori, RICETTE, VERDURE, zucchine e fiori di zucca

I colori degli ortaggi – pomodori neri

31 agosto 2012

Carote bianche, gialle e viola, pomodori neri, zucchine gialle, carote nane… non sono modificati geneticamente. Le carote in realtà originariamente le carote comuni erano bianche che gli Olandesi hanno selezionato nel XVII fino ad ottenerne un colore arancione in onore della Casata d’Orange, regnanti dei Paesi Bassi. La carota viola è originaria dell’Afghanistan ed essendo ricca di polifenoli, flavonoidi e antocianin  fa molto bene alla circolazione, quella arancione contiene la vitamina A (nella foto la varietà sferica di antica origine francese Parisian carrot) e quella gialla protegge gli occhi.

Tutti questi coloratissimi ortaggi che vedete nella foto me li ha portati Francesca da Montescudaio, il suo vicino di casa ha un orto incredibile, sembra finto da quanto è ordinato e curato, dove coltiva varietà poco comuni di ortaggi, verdure e peperoncini. Anche le zucchine gialle per me sono una novità, originarie dell’america centro meridionale hanno proprietà diuretiche e disintossicanti mentre il pomodoro nero, il Sun Black,  ha proprietà antiossidanti e antitumorali. 

La particolarità della ricetta è nella base di questa crostata rustica che ho imparato dal blog di Stefania CoolChicStyleConfidential e nell’ingrediente che ho sostituito, anzichè pomodorini ciliegini, pomodori neri.

Ho aggiunto anche una mozzarella; i pomodori mi sembravano pochi ed effettivamente la mozzarella crea l’equilibrio tra il gusto forte del pecorino nell’impasto e l’acidità dei pomodori.

Crostata salata di Stefania con pomodori neri, aglio, maggiorana e mozzarella

  • 250 g di farina
  • 50 g di pecorino stagionato Val di Cecina grattugiato
  • 80 g di burro temperatura ambiente
  • pomodori neri (15/20)
  • 1 mozzarella
  • 1 spicchi d’aglio
  • maggiorana 
  • olio e.v.o.
  • sale
Preparare l’impasto amalgamando velocemente la farina, il formaggio grattugiato, il burro e l’uovo, formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente  e lasciate riposare in frigo per 30 minuti. L’impasto tenderà a sriciolarsi, io ho aggiunto qualche goccia d’acqua. Nel frattempo preparare il condimento per i pomodori confit con olio, maggiorana, sale e aglio tritato finemente. Tagliare i pomodori a metà e metterli sulla placca del forno rivestita con carta-forno, condirli con l’olio aromatizzato e cuocerli sotto il grill per 15 minuti a 200°.  Stendete l’impasto su carta forno, mettetelo in una pirofila, bucherellatelo, passate un filo d’olio, aggiungete la mozzarella a pezzi, i pomodori confit e infornate a 180° per 30 minuti.
.

 

 

5 Commenti

  • Reply Ely 31 agosto 2012 at 08:19

    Enrica che foto meravigliosa, che colori e che fortuna aver avuto sotto mano questi ortaggi un pò dimenticati. Una crostata rustica davvero golosa e un pò diversa! Buona giornata

  • Reply Roberta 31 agosto 2012 at 22:41

    Ciao!
    Ma che incredibili meraviglie riserva la natura.
    Questo impasto dall’aspetto rustico e bricioloso e super invitante e questi pomodori neri devo proprio riuscire a trovarli!

    :*
    roberta

  • Reply Lea 2 settembre 2012 at 13:57

    Bellissime queste verdure da orto. Mi piacerebbe tanto sapere dove si trovano le semenze per poterle piantare nel mio piccolo orto sinergico.

  • Reply Annarita Rossi 2 settembre 2012 at 22:59

    Che belle foto dei tuoi ortaggi…io quest’anno per vari motivi ho un orticello davvero scarso. Approfitto per farti i complimenti per la vittoria nel contest di Cinzia ….sei stata bravissima. Ciao a presto.

  • Reply poverimabelliebuoni 13 settembre 2012 at 11:08

    ganzissima questa crostata col pecorino nell’impasto, mi si sta già accendendo una lampadina, indovina con cosa la proverò? ;-))

  • Rispondi