ANTIPASTI, pic-nic, salame, SALSE E CONDIMENTI

Erbe spontanee, ri-scopriamo sapori e profumi dei nostri campi

22 aprile 2013

erbe spontanee 042

Tutto sembra portarmi in questa direzione; orti, corsi, libri, riviste, contest… tutto mi parla di natura, di erbe spontanee, di orti biologici  e naturalmente il tutto per me si traduce in ricette. Oggi ho deciso di andare nel mio posto speciale incontaminato ed ho fatto una bella raccolta: trinette, asparagi selvatici, nepitella, finocchio selvatico e menta. Ho fotografato tutto perchè non conosco molto bene le erbe ed inviato le foto a Massimo Tabone per avere un riscontro certo, mi aveva già indicato un forum sul quale aveva pubblicato le schede e le foto delle erbe spontanee, così la mia ricerca è stata più semplice. Ringrazio anche Ambra del Il Gatto Ghiotto che con il nuovo contest “Erbe spontanee” mi ha spronato ad approfondire questo argomento di cui sapevo veramente poco ma che mi interessa molto.

erbe spontanee 040

erbe spontanee 038

La prima ricetta che vi propongo con le erbe spontanee sono dei crostini di pane toscano semintegrale con yogurt greco condito con finocchio selvatico, pomodori secchi e sesamo. Spesso basta poco per dare gusto ad una pietanza, in questo caso il finocchio selvatico rende speciale questa bruschetta da completare con un paio di fette di salame toscano. Non ho voluto aggiungere olio nella salsa allo yogurt perchè in questa presentazione viene consumata con il salame che ha già il suo grasso, se invece si consuma la salsa da sola conditela con un filo d’olio evo per renderla più cremosa. 

bruschetta con yogurt al finocchietto e salame toscano 020

bruschetta con yogurt al finocchietto e salame toscano 006

bruschetta con yogurt al finocchietto e salame toscano 013

bruschetta con yogurt al finocchietto e salame toscano 025

Bruschetta con salsa allo yogurt, finocchietto, sesamo e pomodori secchi e salame toscano

per 2 bruschette

  • 2 fette do pane toscano di montegemoli
  • 2 cucchiai di yogurt greco
  • 1 cucchiaino di finocchietto selvatico tritato
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo
  • 1 pomodoro secco al naturale tritato
  • 4 fette di salame toscano

Preparare la salsa amalgamando lo yogurt greco con il finocchietto, i semi di sesamo e il pomodoro tritato. Abbrustolire le fette di pane, spalmarci sopra la salsa e due fette di salame per ogni bruschetta. Gustare!

bruschetta con yogurt al finocchietto e salame toscano 022

bruschetta con yogurt al finocchietto e salame toscano 017

erbe spontanee 049

Festeggiamo La Giornata Mondiale della Terra valorizzando i prodotti delle nostre campagne, senza sprechi.

banner ricette spontanee

Con questa ricetta partecipo al contest di Ambra de Il Gatto Ghiotto Ricette Spontanee, in collaborazione con il Rifugio Meira Garneri, fino al 15 maggio 2013

14 Commenti

  • Reply Cristina 22 aprile 2013 at 15:23

    wow! che foto meravigliose! le erbe che passione!! e che voglia di bruschettare…..

  • Reply Italians Do Eat Better 22 aprile 2013 at 16:24

    Adoro le bruschette e le tue sono davvero molto sfiziose!

    • Reply Enrica 23 aprile 2013 at 09:10

      Buongiorno a tutti, grazie per essere passati di qui, mi fa piacere che questa semplice bruschetta vi sia piaciuta, rimango dell’idea che le cose semplici sono le migliori, quanto la qualità c’è serve poco per esaltare il gusto.
      @Ambra: certo che le ho usate tutte, spero di postare qualcos’altro anche se gli asparagi sono stati già consumati senza che abbia avuto il tempo di fotografare il piatto… le solite boccucce che siedono alla mia tavola! Grazie ancora per la bellissima idea, mi ha fatto trascorrere una bella mattinata con le persone che amo.
      @Silvia: anche io ho colto in un giardino, è il posto di cui ho già parlato con fichi, more e funghi, qui son certa che non c’è contaminazione…
      @Stefania, Giovanni e Italians…: grazie!
      @Cristina: le foto mi vengono così, è il mio occhio e le ricette in questo blog di cucina sono la pratica del quotidiano mangiare della famiglia.

  • Reply Silvia 22 aprile 2013 at 16:32

    Che bello Enrica! Mi piacerebbe tanto anche a me andar per boschi e campi a raccogliere queste delizie ma spesso la pigrizia mi limita e allora le uniche erbe che raccolgo sono quelle del mio incoltissimo giardino! Il finocchietto poi lo adoro perchè sta benissimo anche con molti piatti di pesce!

  • Reply Giovanni, Peccato di Gola 22 aprile 2013 at 17:41

    che spettacolo di colori 🙂

  • Reply Ambra 22 aprile 2013 at 22:14

    Enrica ma grazieee!!! La tua idea è davvero semplice ma a tutto gusto!! Io spero sia solo la prima…vero che me le hai usate tutte le erbette??? Tanto ormai ci hai preso la mano e mi sembra che ti riesca benissimo!!!! Smack!

  • Reply stefania 22 aprile 2013 at 22:56

    i profumi dei campi sono i migliori nei piatti, a me poi tornano tanti bei ricordi di bambina, in bocca al lupo per il contest

  • Reply sandra 23 aprile 2013 at 09:20

    che piacere entrare nel tuo blog !!!

  • Reply luisella 23 aprile 2013 at 09:28

    che bontà Enrica!!!, se smette di piovere qui ora in alto dovrebbe spuntare il buon Enrico, conosciuto anche come spinacio selvatico, una delizia davvero, la nepitella l’ho in giardino ed è tempo di cicoria e tarassaco, ma con questo tempo… =(… un bacione cara

    • Reply Enrica 23 aprile 2013 at 09:45

      @Luisella ma lo sai che la ricetta degli sformatini era originariamente con il “buon Enrico”? Me l’hanno passata per omonimia… io non riesco proprio a riconoscere il tarassaco, ho raccolto una cosa simile, sempre commestibile convinta che fosse tarassaco ma Massimo, l’esperto, mi ha detto che sono “trinette” con le quali ho fatto un’altra frittata!
      @Sandra: Ciao Sandra, grazie per essere passata da me, il piacere è mio!

  • Reply Chicca 23 aprile 2013 at 10:04

    Sono daccordissimo con te Enrica le cose semplici sono le più buone!! le tu bruschette poi sono favolose!!

  • Reply Daniela64 23 aprile 2013 at 13:31

    ho imparato sin da bambina a raccogliere e selezionare le erbe spontanee, mi piace molto la tua idea di realizzare delle deliziose bruschette con le erbe spontanee, bravissima enrica. Un abbraccio, buon pomeriggio Daniela.

  • Reply Manuela 25 aprile 2013 at 21:56

    Bellissimo questo post!Sarà che sono una fanatica delle erbe di campo,ma questa ricetta, anche nella sua semplicità, mi ha fatto venire una fame pazzesca 🙂
    Buona serata!

  • Reply Le erbe spontanee, riconoscerle e cucinarle | Una Cena con Enrica 31 maggio 2014 at 11:15

    […] Bruschetta con salsa allo yogurt e finocchietto selvatico […]

  • Rispondi