friselle, PANE E PANIFICAZIONE, pomodori

Antidepressivo

13 agosto 2010

Ogni tanto mi perdo in un bicchier d’acqua, in quel bicchiere che da un po’ di tempo vedo mezzo vuoto… capita! Allora ho bisogno di cose semplici, di quei profumi che mi fanno sentire a casa, ovunque io sia, di sapori genuini che fanno bene alla salute, fisica e mentale. Cosa c’è di meglio del pane e pomodoro che mi preparava la mia mamma a merenda? Una piccola variante; al posto della fetta di pane toscano ho usato una frisella con l’aggiunta di una generosa manciata di basilico tritato. Andare a cogliere il basilico, lavare il pomodoro, tagliarlo, strusciarlo sulla frisella inumidita, salare, versare un filo d’olio e.v.o.; gesti familiari che mi confortano, un rito che mi restituisce la serenità.

Non ci sono commenti

Rispondi