caffè, carciofi, cioccolato, gnocchi, PRIMI, RICETTE

Topini al cioccolato con carciofi al caffè

13 marzo 2013

topini al cioccolato fondente con carciofi e povere di caffè 027

Questa volta mi sono stupita da sola! Mai e poi mai (ma mai dire mai) avrei pensato di mettere il cioccolato ed il caffè in un primo! Aspettavo con curiosità la sfida di aboutfood e devo dire che questa volta Claudia e Leda hanno proposto tre temi non proprio facilissimi per me però quando riusciamo a superare i nostri limiti c’è più soddisfazione se il risultato è buono! A peggiorar le cose c’è che mi sono accorta solo il 12 mattina del contest che scade il 13, oggi… per giorni e giorni, settimane, mesi, ho consultato il blog per vedere se c’erano novità, poi per una settimana ho saltato le visite ed eccolo qua in scadenza. 

marzo 2013

E’ stato un esperimento ed ho improvvisato senza neanche dosare gli ingredienti prima di usarli; una patata grossa lessa, un uovo, qualche manciata di farina, 4 carciofi, un po’ di cioccolato grattugiato, un po’ di polvere di caffè… proverò a dare delle dosi il più possibile precise considerando che la patata pesava 250 g. Ah, dimenticavo, per chi non è toscano i topini sono gli gnocchi di patate.

marzo 2013-001

La piccola cuoca, che non mangia carciofi, è entrata in cucina mentre spadellavo i carciofi con la polvere di caffè ed ha esclamato “Mamma, che buon profumo, ma cos’è?” e già qui mi sono accorta di essere sulla retta via. Un profumo delizioso ed invitante. Non ho voluto aggiungere troppi ingredienti e troppi sapori diversi per non soffocare il delicato sentore di cioccolato e l’aroma del caffè che ha esalta quello dei carciofi.

topini al cioccolato fondente con carciofi e povere di caffè 020

topini al cioccolato fondente con carciofi e povere di caffè 033

Topini al cioccolato fondente con carciofi spadellati con polvere di caffè 

(per 2 persone)

per i tipini topini

  • 250 g di patate
  • 1 uovo piccolo 
  • 150 g di farina (circa)
  • 1 cubetto di circa 10 g di cioccolato extra fondente 
  • sale

 per i carciofi

  • 4 carciofini
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato
  • olio evo
  • sale
  • polvere di caffè qb

In una padella rosolare a fuoco moderato i carciofini puliti e tagliati a spicchi con lo spicchio d’aglio e un cucchiaio d’olio. Intanto lessare la patata con la buccia, scolarla, lasciarla raffreddare e passarla nello schiacciapatate.  in una ciotola amalgamare la patata schiacciata, la farina, l’uovo e il cioccolato grattugiato. Sulla spianatoia formare dei rotolini e tagliare i topini. Cuocerli in acqua bollente salata fino a che salgono a galla e saltarli nella padella con i carciofi e un cucchiaio di acqua di cottura dei topini stessi. Servire subito e decorare il piatto con pochissima polvere di caffè.

topini al cioccolato fondente con carciofi e povere di caffè 030

 8527036263_916ecfeae7_n

Con questa ricetta partecipo al contest di aboutfood “ricette salate al caffè e cioccolato”, fino al 13.03.13

 

15 Commenti

  • Reply letiziando 13 marzo 2013 at 09:33

    Sei veramente troppo “avanti” per me…accostamenti lunari che mi tengono ancora con la bocca spalancata. Magari poterla riempire con qualche topino lì 😉

    serena giornata (pioggia permettendo)

    • Reply Enrica 13 marzo 2013 at 09:42

      Ciao Letizia, è stata una nuova esperienza anche per me, il cioccolato ed il caffè li ho sempre abbinati al dolce, sono rimasta basita!
      P.S. oggi non riesco ad entrare nel tuo blog, se entro non mi fa lasciare messaggi!!! Sarà la pioggia? Ho solo intravisto un tramezzino-rotolino-zucchino molto invitante…

  • Reply paola 13 marzo 2013 at 14:06

    Mamma mia…ma sai che mi intriga parecchio????
    Cioccolato e carciofi li avevo abbinati….il caffe’ pero’ mi manca!
    Bellissimo piatto, grande!

    Un abbraccio
    PAola

  • Reply simona 13 marzo 2013 at 19:00

    no vabbè gli gnocchi al cioccolato proprio non li ho mai nemmeno sentiti!… Enrica for president! super ricetta da provare:*

    • Reply Enrica 13 marzo 2013 at 21:15

      Ciao Simona, mi sono venuti così, ho dovuto inventarmi qualcosa con gli ingredienti che avevo in casa per questo contest… provali, son buoni!
      Un abbraccio, buona serata.
      E.

  • Reply Enrica 13 marzo 2013 at 21:16

    @cPaola; ciao sono passata da te ed ho intravisto gnocchi viola tanto per rimanere in tema, wow!!!
    Buona serata.
    E.

  • Reply Maricruz 14 marzo 2013 at 09:17

    Ciao!

    In Messico si usa molto il cioccolato per fare piatti salati, quindi per me non è poi così “strana” la tua ricetta, anzi, sembra davvero ottima e la metto subito nei miei preferiti per farla appena possibile.

    Ti farò sapere se i miei ospiti hanno gradito, io sicuramente sarò al settimo cielo :))

    • Reply Enrica 14 marzo 2013 at 09:24

      Grazie Maricruz, pensa che per me è la prima volta! Avevo visto tagliatelle al cioccolato, ravioli al cioccolato ecc… ma non li avevo mai mangiati. Mi sono ricreduta da sola.
      Fammi sapere e buona giornata.

  • Reply Daniela64 14 marzo 2013 at 11:48

    Mi ha lasciato a bocca aperta con questa favolosa ricetta, devo assolutamente provarla. Un abbraccio, buona giornata Daniela.

  • Reply luisella 14 marzo 2013 at 13:19

    ma che spettacolo ^^ sei un fenomeno, m’incuriosisce tantissimo il caffè sui carciofi brava Enrica davvero ^^ (correggi i tipini )

  • Reply Enrica 14 marzo 2013 at 14:23

    Ciao Daniela, fammi sapere, anche solo i carciofi con la polvere di caffè come contorno meritano…

    Luisella, grazie, ho corretto ma in modo che si veda l’errore, tipini mi ha fatto ridere non mi ero accorta!

  • Reply Cristina 14 marzo 2013 at 15:47

    piatto davvero insolito e intrigante! i carciofi al caffè li avevo assaggiati ma i topini al cioccolato proprio no, né tanto meno li avrei immaginati abbinati ai carciofi, molto stuzzicanti, complimenti!

  • Reply Giovanni, Peccato di Gola 14 marzo 2013 at 15:59

    davvero molto interessante 🙂 complimenti

  • Reply Isabella 17 marzo 2013 at 00:40

    Che delizia
    Complimenti
    Questa ricetta me la segno

    Isa

  • Reply Sabrina 19 marzo 2013 at 11:25

    Che piatto interessante e curioso pieno di sapori diversi!

  • Rispondi