Visualizza categoria

melograno

cavolfiore, CONCORSI&CONTEST, Fornitori, LUOGHI&FOTO, mascarpone, melograno, PRIMI, RICETTE, riso, VEGETARIANO

Riso al cavolfiore e melograno mantecato con mascarpone – #ilpalagiaccio

15 novembre 2016

Siamo già a novembre, siamo passati dalle Zucche di Halloween alle vetrine natalizie in un batter d’occhio. In questo autunno che ci mette a dura prova con cambi repentini di temperature, da sole a pioggia, da magliette a maniche corte a piumini imbottiti e poi ancora caldo ed il giorno dopo freddo. Un’alternanza a cui fatico ad adattarmi. E così anche in cucina è difficile aver voglia di un buon minestrone caldo quando fuori ci sono ventisei gradi ma non ho riesco neanche più a mangiare panzanella e caprese, questi poveri pomodori avranno pur diritto a riposarsi dopo l’estate.

11-002collage

Anche questo mese volevo partecipare alla sfida degli ingredienti ma sono stata tratta in inganno a causa di una incomprensione dialettale, diciamo così, ed ho sbagliato ingredienti. A Livorno il cavolo, detto anche “la palla, è il cavolfiore e quindi nella dicitura cavolo/venza ho pensato che ci fosse la possibilità di scegliere tra cavolo come cavolfiore e verza come cavolo verza, del resto nel mese di ottobre tra gli ingredienti facoltative c’era la dicitura camembert/brie che sono due formaggi diversi e si poteva scegliere tra uno dei due. Poco male, dopo un breve momento di gloria, la mia ricetta è uscita dalla gara. Sarà per la prossima volta.

riso-con-cavolo-e-melograno-mentecato-al-mascarpone-7riso-con-cavolo-e-melograno-mentecato-al-mascarpone-53

Mi consolo con questo risotto, che anche se con gli ingredienti sbagliati, è un lodevole comfortfood, uno di quei piatti che scaldano le fredde giornate di Novembre. Per mia natura e per esperienza, sono fermamente convinta che alla base di un buon piatto ci siano buoni ingredienti e per buono intendo di qualità. Diffido sempre di quei ristoranti che hanno piatti troppo complicati con una serie di ingredienti infinita, specialmente quando sono ristoranti di basso/medio livello (i grandi chef fanno parte di un altro pianeta); o sei uno stellato e quindi sai come abbinare tanti ingredienti, sai come armonizzarli ed esaltarli o secondo il mio modesto parere sarebbe meglio non azzardare troppo e mantenere un profilo più contenuto. Per avere un ottimo risultato basta saper scegliere la materia prima, fresca, di stagione, locale e meglio ancora conoscere produttori per poterci fidare di ciò che usiamo ed io nel mio piccolo scelgo il mascarpone del Palagiaccio, fattoria che ho visitato che da un latte squisito produce latticini molto buoni, il cavolfiore dell’orto e il melograno dell’albero in giardino. Il risultato è garantito.

riso-con-cavolo-e-melograno-mentecato-al-mascarpone-48riso-con-cavolo-e-melograno-mentecato-al-mascarpone-18

Riso con cavolfiore e melograno mantecato con mascarpone

  • 320 g di riso Carnaroli
  • mezzo cavolfiore
  • 1 melograno maturo
  • 3 cucchiai di MASCARPONE Il Palagiaccio
  • 1 cucchiaio d’olio
  • sale
  • pepe bianco macinato fresco

Lavare il cavolfiore, tagliarlo a cimette e cuocerlo a vapore. Mettere a bollire il riso in acqua leggermente salata. Nel frattempo aprire il melograno, tenere da parte due cucchiai di chicchi interi ed estrarre dalla parte restante il succo. In una casseruola saltare le cimette di cavolfiore con l’olio schiacciandole con la forchetta, salare, scolare il riso tenendo da parte un po’ d’acqua di cottura ed unire al cavolfiore. Mantecare il tutto con il mascarpone, macinare un po’ di pepe bianco e versare il riso nei piatti. In ogni piatto aggiungere qualche chicco di melograno ed un cucchiaio di succo di melograno. Servire.

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL MASCARPONE CONTEST DELLA FATTORIA IL PALAGIACCIO

CARNE, FRUTTA & AGRUMI, maiale, melograno, RICETTE, SECONDI

Il melograno e il maiale

4 ottobre 2011

Finalmente sono pronti i melograni; come giustamente ha ricordato “Letiziando” in uno dei suoi ultimi post (che non riesco più a commentare – ???-), cerchiamo di usare i prodotti di stagione, frutta e verdura di ottobre, la natura ha sempre il suo perchè … Era da un po’ che mi frullava in testa l’idea di preparare un filetto di maiale con il melograno, la carne di maiale si sposa molto bene con la frutta. Si può utilizzare la lonza o l’arista da fare in forno, il condimento non cambia; io per praticità e tempo (sempre troppo poco) ho preparato i filetti in una casseruola. Posto la dose per una persona, prima ho sperimentato su di me perchè inizialmente il musicista e la piccola cuoca hanno guardato  questo frutto con una certa riluttanza, poi hanno apprezzato, spolverato ogni bocconcino e gradito.

Bocconini di maiale con melograno (per una persona)

  • 120 g di bistecca disossata di maiale tagliata a pezzi
  • 1 tazzina di succo melograno e qualche grano da tenere a parte
  • 1 piccola carota e 1 scalogno tritati finemente
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • olio e.v.o. q.b.
  • sale e pepe
  • farina q.b.

Mettere l’olio in una casseruola con la carota e lo scalogno tritati, far appassire per qualche minuto 8se necessario aggiungere un cucchiaio d’acqua). Aggiungere i bocconcini di maiale infarinati e farli rosolare bene su tutti i lati. Aggiungere il succo di melograno, lo zucchero e portare a cottura a fuoco lento. Salare e pepare e servire i bocconcini ben caldi con i grani di melograno per guarnire. ottima la presentazione su piccoli spiedini.

contest 3 Con questa ricetta partecipo al contest “CACHI e MELAGRANA” di aboutfood, fino al 22 novembre 2011