Visualizza categoria

ricotta

ANTIPASTI, canapè, FINGER FOOD, fiori eduli, RICETTE, ricotta, VARIE, VEGETARIANO

Canapè con patate viola, ricotta e fiori eduli

1 maggio 2017

E’ arrivato un bastimento carico di… fiori! Ho finalmente trovato un fornitore di fiori eduli, vicino a casa, ovviamente bio e sono felice! Quest’inverno la mia amica Francesca mi ha messo in contatto con Valter perchè cercavo dei fiori eduli da abbinare ad alcune ricette che avevo in mente ed è cosi che ho conosciuto Giovanna, la moglie di Valter, colei che in un angolo del grande orto di famiglia coltiva fiori da mangiare sperimentando personalmente le ricette che poi consiglia ai suoi clienti.

Giovanna mi ha preparato un cestino di fiori da portar via per poterli provare tra cui geranio, rosa, pansè, petunia, bocca di leone e calendula, belli, carnosi, frofumati e colorati. Ogni fiore ha la sua caratteristica e quindi un possibile impiego in cucina. I fiori sono giunti nella mia cucina in piena primavera qualche giorno prima di un brunch da organizzare tra amiche e mi è venuta l’idea di preparare un canapè con purè di patate viola e ricotta cotta con fiori eduli, il risultato lo potete vedere da soli!

Presto mi organizzerò per tornare da Valter e Giovanna a Cecina a cogliere la seconda mandata di fiori – tageti, zinna, dalia, begonia e nasturzio – per mettere in pratica altre idee. Al contrario di quello che si pensa i fiori non sono affatto delicati, dal momento che vengono colti durano qualche giorno in frigo, anche una settimana, basta aver cura di conservarli nel modo giusto, per quel che riguarda l’uso Giovanna dice che vanno trattati come le cipolle, senza tanti riguardi ed effettivamente ne ho avuto la prova. Dei fiori si mangiano solo i petali, nel prepararli eliminate i pistilli ed il gambo. La cosa fondamentale è che siano fiori biologici e di ottima qualità.

Canapè con patate viola, ricotta cotta e fiori eduli

  • 3 fette di pane in cassetta fatto in casa o comprato dal panettiere, insomma di buona qualità
  • 3 patate viola
  • 250 d di ricotta fresca
  • una manciata di fiori eduli misti (geranio, rosa, pansè, petunia, bocca di leone e calendula)
  • olio eco
  • sale e pepe

Con un coppapasta rotondo ricavate 6 dischetti dalle fette pane e tostateli in forno a 180° per pochi minuti, fino a quando avranno preso colore da entrambe i lati. Lessare le patate viola sbucciate, scolatele e create una purea aggiungendo olio, sale e pepe. Sciacquare i fiori sotto l’acqua corrente fresca e lasciarli asciugare su uno stroficaccio. In una ciotola amalgamate la ricotta, una parte dei petali dei fiori, un pizzico di sale e un cucchiaino d’olio. Versate la ricotta in una piccola pirofila stendendola su cartaforno formando uno strato di circa 1 cm. Cuocere a 180° per trenta minuti. Sfornate e lasciate raffreddare atemperatura ambiente. Con lo stesso coppapasta usato per il pane tagliate 6 cerchi di ricotta cotta. Componete i canapè mettendo un cucchioio di purè di patate viola su ogni disco di pane, sovrapponete il cerchio di ricotta cotta e guarnite con altri pelati colorati.

ANTIPASTI, RICETTE, ricotta, spinaci, UOVA, VERDURE

La torta Pasqualina ed i miei auguri

26 marzo 2016

Oggi per augurarvi buone Feste ho pensato ad un classico delle tavole nel giorno di Pasqua e Pasquetta, la torta Pasqualina prendendo spunto dal libro Cucina da chef con ingredienti low cost. Compra con la testa, cucina con il cuore di Giulia del blog Juls’ Kitchen, un libro utilissimo che ho avuto modo di testare in anteprima tra molte ricette squisite e che consulto spessissimo, un’idea per farvi un bel regalo perché sono certa che ve lo meritate! Prima però una riflessione su quello che, per molte di noi che sforniamo ricette sui nostri blog, rappresenta veramente il cibo.

torta pasqualina (14)torta pasqualina (15)

Ho sempre sostenuto che il cibo per me è condivisione ed infatti lo è perché ho la fortuna di potermi nutrire tutti i giorni condividendo con le persone a cui voglio bene questo rituale. Sedersi a tavola insieme davanti ad una pietanza preparata con amore è un grande dono e non è certo un momento scontato. Vi auguro di riuscire a trovare il tempo per riflettere su cosa sia il cibo per voi, al rapporto che avete con esso, su quello che rappresenta e su come il cibo influenza la vostra vita. Ho visto usare il cibo come strumento di potere, come termine di paragone per esaltare il proprio ego, ho visto poco amore e molta presunzione nel maneggiare il cibo ed ho cercato altrove con lo sguardo fino a trovare qualcosa di più vero. Mi sono allontanata dall’invidia a dalla cattiveria per apprezzare la purezza di un gesto quotidiano, quello di mangiare insieme nella consapevolezza di quanto sia grande e generoso il momento che troppo spesso viene vissuto frettolosamente e con distrazione. Mi sono fermata a riflettere ancora una volta. Con serenità voglio augurare buona Pasqua alle persone generose ed altruiste che stimo molto. Continue reading “La torta Pasqualina ed i miei auguri” »

asparagi, crespelle, pecorino, PIATTO UNICO, PRIMI, RICETTE, ricotta, RISTORANTI, VARIE, zafferano

Una cena Da Burde e le crespelle agli asparagi

9 aprile 2015

DA BURDE 27.03-004

Finalmente sono riuscita ad andare a cena alla Trattoria Da Burde! Quest’anno per il mio compleanno ho passato una magnifica giornata a Firenze, tra shopping e gastronomia. Ho scoperto la cucina di Paolo Gori qualche mese fa, come ho già raccontato qui, guardando alla televisione l’esecuzione della ricetta del cacciucco di ceci. E’ stato amore a prima “ricetta”… una cucina semplice, della tradizione toscana e fiorentina in particolare, che esalta i sapori veraci e la qualità dei singoli prodotti. Sfortunatamente non sono riuscita ad incontrare Paolo, che era impegnato altrove quella sera ma i suoi collaboratori hanno reso la serata veramente piacevole raccontandomi la storia e gli aneddoti che nel tempo hanno fatto di Burde la trattoria tanto amata e frequentata da fiorentini e non.

DA BURDE 27.03-002

Il locale è molto caratteristico, si entra dal bar-bottega per passare ad altre sale, due molto grandi ed una più piccola, la più caratteristica e suggestiva alla quale si giunge passando davanti alla grande cucina a vista. La cucina è il regno di Paolo e delle sue collaboratrici, il menù cambia spesso a seconda di quel che la stagione ed il mercato offrono, mentre Andrea si occupa della cantina e dei vini. Per iniziare ci hanno servito un piccolo antipasto di ottimo prosciutto di cinta, finocchiona fatta da Paolo e olive verdi servito su un tagliere di legno tanto per accompagnare il vino consigliatoci, Barone Ricasoli Chianti Classico DOCG Brolio Riserva 2011, per proseguire con l’assaggio di tre zuppe, una di cavolo nero e farinata, una di farro e fagioli e la classica ribollita toscana. Continue reading “Una cena Da Burde e le crespelle agli asparagi” »

asparagi, carciofi, ERBE AROMATICHE, Fornitori, pic-nic, ravanelli, RICETTE, ricotta, VERDURE

Crostini di pane scuro con le primizie dell’orto

2 aprile 2015

primavera-alla-valle-5-850x601Aprile dolce dormire, magari sdraiati su questo prato di margherite a fare la pennichella dopo un pic nic! Cosa c’è di meglio? In questo tepore primaverile il risveglio delicato della natura mi fa venir voglia di cambiamento e rinnovamento. Fiori ovunque, prati colorati e alberi pieni di nuovi germogli. C’è aria di nuovo, di fresco, in casa c’è voglia di riporre le calde coperte invernali e tirar fuori le lenzuola colorate, con le prime giornate di sole si attrezzano terrazze e giardini per godere di questa tiepida e gradevole temperatura che ci riscalda dopo un inverno umido e piovoso, invitando gli amici per una grigliata o un pranzo in totale relax.

aprile 2015-002

Anche la mise en place cambia, dai toni morbidi ma un po’ cupi dei grigi e pacati dei beige dei pranzi invernali ho voglia di trasformare la tavola in un prato fiorito e colorato, vivace, che metta allegria. Per accogliere parenti ed amici in questi giorni di festa l’ispirazione mi è venuta dall’e-book che ho scaricato dal sito di DALANI dove ho trovato tantissime idee per vivere la primavera in tutti i suoi aspetti!  Dalle pulizie della casa, le classiche pulizie di Pasqua, ai consigli per riprendere la forma fisica, dalle ricette di bellezza a quelle di cucina, dai consigli per un aperitivo in terrazza a quelli per rinnovare l’arredamento di casa cambiando solo pochi accessori come ad esempio i vecchi cuscini usando stampe floreali, un mondo di consigli che ognuno può adattare al proprio stile ed ovviamente è scattato lo shopping. 

crostini di primavera (7)  Continue reading “Crostini di pane scuro con le primizie dell’orto” »

ANTIPASTI, ERBE AROMATICHE, FINGER FOOD, FORMAGGI, origano, pomodori, RICETTE, ricotta, ricotta salata, VEGETARIANO

Avvolgente profumo d’origano

10 settembre 2014

settembre 053

Solo chi ama la cucina e cucinare può gradire. Ricevere in regalo un mazzetto di origano biologico essiccato siciliano è un dono meraviglioso. Non tutti possono capire quanto sia importante la qualità degli ingredienti nella preparazione di un piatto; solo chi cucina e mangia con passione e consapevolezza può apprezzare. Francesca, di rientro dalla Sicilia, mi ha portato l’origano e le mandorle pizzute di Avola, due vere prelibatezze. La gioia che provo sarà infantile ma molte di voi sanno bene di cosa parlo.

settembre 023

Le mandorle sono intelligentemente sotto vuoto e le tengo da parte per i cantuccini che preparerò in autunno, l’origano invece ha trovato posto in un barattolo di vetro con chiusura ermetica per custodirne il profumo e salvaguardarlo dall’umidità. quando ho aperto la confezione il suo profumo intenso e forte ha invaso la casa, pian piano hanno iniziato a venirmi in mente una serie di ricette in cui mettere l’origano: pomodori al forno, melanzane, formaggi, carni, sughi per la pasta, insalate e naturalmente la pizza. Pensare che quando ero piccola non mi piaceva e quando la mamma faceva la pizza le chiedevo di prepararne una parte senza origano. Crescendo si cambiano i gusti (fortunatamente) e si imparano tante cose.  Continue reading “Avvolgente profumo d’origano” »

PANE E PANIFICAZIONE, PIATTO UNICO, ravanelli, RICETTE, ricotta, spinaci, zafferano

Ricotta cotta, spinaci crudi

17 marzo 2013

insalata di spinaci e ricotta allo zafferano 021

insalata di spinaci e ricotta allo zafferano 022

Questa insalata è una delle mie preferite, richiede  di un po’ di lavorazione, ci vuole tempo per cuocere la ricotta e tostare il pane, pazienza per lavare bene gli spinaci che, si sa, sono pieni di terra che si annida tra le pieghette delle foglie ma il risultato è ottimo. E’ perfetta in questo periodo, un po’ caldo un po’ freddo, il passaggio dall’inverno alla primavera. Solitamente mangio spinaci cotti e ricotta fresca, cruda (anche se si chiama ri-cotta), la ricetta della ricotta cotta con lo zafferano me l’ha insegnata un’amica francese, meglio non dire quanti anni fa; lei ci condiva l’insalata di finocchi e carote, io preferisco questa versione con spinaci novelli e ravanelli, a volte metto anche le foglie dei ravanelli – stavolta le ho utilizzate per una vellutata.

insalata di spinaci e ricotta allo zafferano 004

insalata di spinaci e ricotta allo zafferano 015

Ricotta cotta allo zafferano in insalata di spinaci freschi

ricotta per 2 persona

  • 250 g di ricotta
  • pistilli di zafferano
  • sale e pepe macinato fresco
  • olio evo

per l’insalata

  • spinaci freschi e teneri
  • 4/6 ravanelli
  • olio evo
  • pane toscano raffermo

In una ciotola amalgamare la ricotta con i pistilli di zafferano, il sala, il pepe e condire con un cucchiaino d’olio. Mettere il composto in una piccola pirofila rivestita da cartaforno e cuocere in forno per 30 minuti a 180°. Terminata la cottura lasciar raffreddare e tagliare la ricotta a cubetti. In una padella con un cucchiaio d’olio preparare i crostini tostando dei cubetti di mollica di pane toscano e lavare accuratamente gli spinaci e i ravanelli. Comporre l’insalata con le foglioline di spinaci, i ravanelli tagliati a fettine sottili con la mandolina, i cubetti caldi di pane, i cubetti di ricotta allo zafferano e un filo d’olio.

marzo 2013-003

La bontà della ricetta dipende dalla freschezza e dalla qualità degli ingredienti.

insalata di spinaci e ricotta allo zafferano 020

8528150576_495b66976b_n

Con questa ricetta partecipo al contest di aboutfood “ricotta mille usi”, fino al 24.03.13

logo grigio

Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia e Valentina, di Essenza in Cucina e di My Taste for Foodper il mese di marzo in bianco e giallo, fino al 25.03.2013

banner

Con queste ricette partecipo alla raccolta di La forchetta nel brodo “Forno che passione”, fino al 7 giugno 2013