Concorso, DOLCI, Fornitori, menta, SALSE E CONDIMENTI

Cupola di caramello con panna cotta DAIDAI e salsa di menta, non c’è due senza tre!

22 maggio 2015
pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (52)

pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (36)

Si, confesso ci ho preso gusto. Oggi è Santa Giulia, patrona di Livorno e non si lavora, perlomeno il mio ufficio è chiuso e siccome mi sono alzata anche oggi alle 5.30 nonostante potessi rimanere a letto a poltrire, dopo aver pulito quei tre pezzi scalcinati di argenteria mi è venuta l’idea per un’altra ricetta per il contest della Gelateria Artigianele DAIDAI.

pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (24)pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (29)

La panna cotta è uno dei pochi dolci che mi è sempre piaciuto e dopo aver assaggiato la versione gelato del DAIDAI mi è venuta in mente l’Isola d’Elba, si proprio L’isola d’Elba, a volte le associazioni gusto luoghi sono bizzarre ma ricordo una meravigliosa panna cotta la menta che è diventato il mio cavallo di battaglia come fine pasto di molte mie cene, servita con del caramello liquido. Non potendo preparare la panna cotta con la menta dentro ho pensato di preparare una crema alla menta, rigogliosissima nei nostri giardini in questi mesi e profumatissima. La salsa home made deve mantenere l’aspetto rustico di una salsa casalinga, con le foglie tritate ma visibili, ben lontana da quegli sciroppi all’aroma di menta che si trovano in commercio però se non avete tempo vi do il permesso di usarli.

pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (50)pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (30)

La presentazione sotto la cupola di caramello è stata difficoltosa… dopo un paio di prove fallite in cui nel cercare di staccarla dalla sfera precedentemente unta con olio di vinacciolo si è miseramente sbriciolata, al terzo tentativo ci sono riuscita, bellissima ma vi avverto, se dovessi andare tra i finalisti e presentare questa ricetta SCORDATEVI la cupola, posso fare una per come campione ma nel caso (come per il cooking show) dovessi prepararne una certa quantità per farla assaggiare ai giudici e al pubblico, il caramello sarà una griglia piatta come nelle foto qui sotto!

pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (32)pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (33)pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (35)pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (49)

Cupola di caramello con panna cotta DAIDAI e salsa alla menta

  • 1 panna cotta DAIDAI
  • 4 o 5 cucchiai di zucchero semolato
  • olio di vinacciolo (o olio di semi, il più neutro e insapore possibile)
  • qualche fogliolina di menta fresca per la decorazione

per la salsa alla menta

  • 10 g  di foglie di menta
  • 50 ml di latte 
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di frumina

In una padellina antiaderente sciogliere lo zucchero. Con un cucchiaio formare una rete con il caramello liquido sopra una semisfera di vetro unta con dell’olio e lasciar solidificare. preparare la salsa alla menta. Far bollire nel latte le foglie di menta ben lavate e asciugate, aggiungere lo zucchero e la frumina e cuocere qualche minuto fino a che la salsa sarà diventata cremosa. Frullare tutto col minipimer e passare al setaccio se necessario. Prendere la panna cotta e adagiarla sul piatto di portata, versare la salsa alla menta, adagiare la cupola che avrete staccato delicatamente, molto delicatamente dalla semisfera di vetro e decorate con delle foglioline di menta fresca.

pannacotta in rete di caramello e salsa di menta (4)

 

11083846_443813695773970_3150392122587737729_n

Con questa ricetta partecipo al contest “Una ricetta per Caffè DAIDAI”

 

Concorso, DOLCI, Fornitori, FRUTTA, Ricette

“Una ricetta per Caffè DAI DAI” di Castiglioncello, anzi due

19 maggio 2015
meringa al tegamino (6)

Arriva la bella stagione e con lei la voglia di gelato! Qualcosa di fresco che sia per merenda o per fine pasto ci sta proprio bene. Ho iniziato a mangiare dolci da pochi anni e non sono una grande esperta e soprattutto mi piacciono quei dolci dove non ci sono troppi ingredienti e troppi miscugli, in particolare il gelato mi piace soprattutto se accompagnato da frutta fresca e poco altro.

meringa al tegamino (2)

Oggi vi propongo le due ricette che ho pensato per il contest della Gelateria Artigianale DAIDAI di Castiglioncello; i prodotti messi a disposizione per partecipare al contest sono: MATTONELLA, TARTUFINO, MERINGA, PANNA COTTA e PEZZO DURO. L’idea mi è venuta qualche giorno fa durante un rally, sarà stata l’euforia per la gara o la fame che aumentava durante la competizione ma mentre vedevo le auto d’epoca sfrecciare mi è venuta voglia di un saccottino ripieno di gelato e frutta! Così ho pensato alla mattonella DAIDAI e a quei saccottini che avevo preparato tempo fa ripieni di marmellata, ho pensato alla frutta di stagione, al cacao che ricopre i tartufini e alla menta fresca e alle aromatiche che crescono rigogliose nel mio giardino. Tanti sapori da abbinare e questo è il risultato, due ricette semplici da poter creare facilmente a casa facendo una gran figura con i propri ospiti o semplicemente per uno spuntino in famiglia, a noi piace così.

saccottino con mattonella e frutta fresca (15)saccottino con mattonella e frutta fresca (17)

Saccottino con mattonella con frutta fresca e amaretti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 cl di latte
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 mattonella ai pinoli DAIDAI
  • 15 g di amaretti
  • frutta fresca di stagione: 2 fragole (o a piacere kiwi, albicocche, pesche…)
  • 3/4 foglie di menta

Tagliare due rettangoli di pasta sfoglia delle dimensioni della mattonella. Una delle due tagliarla a losanghe. Sciogliere lo zucchero nel latte e spennellare i rettangoli di sfoglia. Infornare a 220° per 5 minuti, fino a farli diventare appena bruniti. Far raffreddare fuori dal forno su una griglia. Montare il saccottino mettendo alla base la sfoglia rettangolare, la mattonella ai pinoli, gli amaretti sbriciolati, le fragole tagliate a fette, la menta e chiudere con l’altro rettangolo di sfoglia a losanghe.

 

meringa al tegamino (5)

meringa al tegamino (9)

Meringa e tartufino al tegamino

  • 1 meringa DAIDAI
  • 1 tartufino DAIDAI
  • 1 fetta di pesca noce
  • burro
  • zucchero di canna
  • 5/6 agli di rosmarino

Con il coppapasta tondo di diametro 7,5 cm tagliare la meringa DAIDAI, adagiarla nel tegamino e rimetterla momentaneamente nel freezer. Tagliare una fetta di pesca noce con la buccia ben lavata e grigliarla sulla piastra su entrambe i lati per pochi minuti. Mettere la pesca su un piattino, eliminare la buccia che si staccherà facilmente e condire con un velo di burro, una spolverata di zucchero di canna e gli aghi di rosmarino tritati finemente. Riprendere il tegamino dal freezer, adagiare la fetta di pesca noce sulla meringa e decorare con delle fette sottili di tartufino DAIDAI.

saccottino con mattonella e frutta fresca (10)

11083846_443813695773970_3150392122587737729_n

Con queste ricette partecipo al contest “una ricetta per il Caffè DAIDAI”  

colazione, DOLCI, Ricette

Iniziamo dalla colazione, plumcake allo yogurt di soia

15 maggio 2015
plumcake allo yogurt (21)

plumcake allo yogurt (23)

Fino a qualche anno fa la mia colazione era un caffè macchiato con latte di soia appena alzata, verso le 6.00, ed eventualmente un cappuccino al bar prima di entrare in ufficio. Da qualche tempo invece cerco di fare una colazione più equilibrata per immagazzinare le energie che mi servono per arrivare all’ora di pranzo senza avere quella fame da lupi e quello sfinimento che mi facevano avventare sulla prima cosa commestibile al mio rientro a casa.

plumcake allo yogurt (19)

Rimane il fato che appena alzata non riesco ad mangiare niente di solido, devo lasciar passare un paio d’ore prima di poter fare una sostanziosa colazione allora mi sono organizzata e la porto in ufficio. Ho trovato un piccolo contenitore diviso a scomparti, uno per il vasetto di yogurt, uno per i cereali (fiocchi di miglio, fiocchi di farro, nocciole, mandorle, prugne e mirtilli) e dentro il tappo c’è una piccola mattonella per il ghiaccio, il tutto corredato dal un cucchiaino, fantastico. In un sacchettino poi metto un frutto e in un’altro contenitore i biscotti o una fetta di dolce, anche due a volte. Il dolce lo preparo dopo pranzo, il momento in cui mi dovrei riposare e rilassare per affrontare l’altra metà della giornata e che quasi sempre lo dedico alle preparazioni da forno, pane, schiacciate e dolci. così hanno il tempo di raffreddarsi per cena.

plumcake allo yogurt (24)plumcake allo yogurt (25)

Il classico Plumcake allo yogurt, morbido e soffice, è l’ideale per la colazione, semplice da preparare con la possibilità di apportare moltissime varianti e aggiunte come mirtilli, lamponi, fragole, pinoli, cioccolato, caffè, ecc… oppure si può usare uno yogurt alla frutta, io lo preferisco classico ed ho usato lo yogurt alla soia perché è quello che consumo normalmente, ad ognuno il suo. 

plumcake allo yogurt (20)

Plumcake allo yogurt di soia

  • 2 uova biologiche
  • 120 g di zucchero
  • 125 g di yogurt naturale alla soia
  • 80 g di burro ammorbidito
  • 1 stecca di vaniglia
  • 200 g di farina tipo 2
  • 10 g circa di polvere lievitante biologica (cremor tartaro e bicarbonato di sodio)
  • 1 pizzico di sale

In una ciotola capiente sbattere le uova con lo zucchero fino a formare un composto chiaro ed omogeneo, aggiungere il burro e lo yogurt, i semi della stecca di vaniglia prelevati con la punta di un coltello e amalgamare bene. Incorporare la farina, il lievito e il sale. Ricoprire uno stampo da plumcake con carta forno e versarci dentro il composto. Infornare a forno preriscaldato a 175° per 40 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia.